Parrocchia di Cerea
comunità parrocchiale di cerea
San Zeno in Santa Maria Assunta
 
 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
 

Domenica 3 giugno con un pullman completo e accompagnati dal nostro parroco Don Giorgio, siamo andati a Milano all'incontro mondiale delle famiglie dal titolo "La famiglia. il lavoro e la festa" per partecipare alla Santa messa con il Papa Benedetto XVI.

Avevamo preparato uno striscione con scritto'Cerea mit dir' che significa con te in tedesco (qualcuno ha detto che è perchè ci sentiamo parenti stretti del Papa). Che bello camminare insieme per le strade di Milano, incontrando migliaia di famiglie e persone sorridenti e contente di partecipare a questo grande evento. La messa con il Papa è stata una grande testimonianza di Chiesa viva che crede cerca e ama. Nelle parole e nella tenerezza di Benedetto XVI si è sentito tutto il suo abbraccio umano e divino.

Vogliamo ricordare alcune parole che ci hanno colpito per la loro verità e profondità: "L'amore è ciò che fa della persona umana l'autentica immagine della Trinità, immagine di Dio. Cari sposi, nel vivere il matrimonio voi non vi donate qualche cosa o qualche attività, ma la vita intera. E il vostro amore è fecondo innanzitutto per voi stessi, perché desiderate e realizzate il bene l'uno dell'altro, sperimentando la gioia del ricevere e del dare. E' fecondo poi nella procreazione, generosa e responsabile, dei figli, nella cura premurosa per essi e nell'educazione attenta e sapiente. E' fecondo infine per la società, perché il vissuto familiare è la prima e insostituibile scuola delle virtù sociali, come il rispetto delle persone, la gratuità, la fiducia, la responsabilità, la solidarietà, la cooperazione. Cari sposi, abbiate cura dei vostri figli e, in un mondo dominato dalla tecnica, trasmettete loro, con serenità e fiducia, le ragioni del vivere, la forza della fede, prospettando loro mete alte e sostenendoli nella fragilità. Ma anche voi figli, sappiate mantenere sempre un rapporto di profondo affetto e di premurosa cura verso i vostri genitori, e anche le relazioni tra fratelli e sorelle siano opportunità per crescere nell'amore."
 
Al ritorno ci siamo fermati a visitare il Santuario della Madonna del Frassino, dove abbiamo ringraziato la Madonna per il grande dono della giornata vissuta insieme con il Papa e la grande famiglia della Chiesa. Abbiamo poi terminato con una 'specialissima merenda'. E' stata una domenica bellissima vissuta con gioia e commozione, nella condivisione e nell'unità.