Parrocchia di Cerea
comunità parrocchiale di cerea
San Zeno in Santa Maria Assunta
 
 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
 
Ciao gente,
ci aggiorniamo? ....Si dai, un po' in ritardo, ma è meglio tardi che mai, è sempre bello condividere esperienze ricche di contenuti. E allora eccoci.
Anche quest'anno noi giovanissimi sposi accompagnati da d. Andrea e da d. Zeno il 12 e il 13 febbraio scorso abbiamo organizzato un'uscita distensivo-formativa che ci ha portato a San Zeno di Montagna presso una bella struttura delle suore Leopoldine. Per questa uscita abbiamo optato non per un'autogestita, ma per un soggiorno a pensione completa finalizzata ad una migliore fruizione del tempo. Prima di partire infatti avevamo fissato un programma piuttosto nutrito che avrebbe richiesto un bel po' di tempo, un sabato e una domenica pieni pieni dunque che hanno permesso momenti diversificati, ma ugualmente interessanti e importanti.
Sabato: passeggiata rilassante dopo l'arrivo e la sistemazione dei bagagli, mini ritiro, cena, agguerrita sfida maschi-femmine a Tabu che per la cronaca ha visto le femminucce vincenti sui maschi ( ma era previsto o no!), riposo.
Domenica Santa Messa a Lumini con la comunità del luogo, prima parte dell'incontro, pranzo, relax, seconda parte dell'incontro e conclusione.
In questi quasi due giorni ci siamo interrogati sul servizio alla vita che come sposi siamo chiamati ad esercitare.
Fin dal momento del ritiro, con l'aiuto di d. Zeno e del brano del vangelo di Matteo sulla nascita di Gesù, ci siamo soffermati sulla figura di padre e di sposo di San Giuseppe. Il brano è stato lo spunto per avviare una riflessione personale e di coppia sul nostro essere sposi e genitori, sposi che si sforzano di entrare in empatia con il proprio coniuge, che sanno affidarsi al Signore nei momenti di difficoltà e fatica, che sanno gestire momenti imprevisti, novità, paure condividendole col proprio coniuge e genitori consapevoli di ricevere in dono un figlio che ci è stato affidato per farlo crescere secondo quelli che sono i talenti che Dio gli ha affidato e la sua vocazione di uomo lo chiama ad essere.
 
Nelle nostre successive riflessioni ci siamo interrogati e confrontati con molto impegno e grandi risultati sul tipo di genitori che vorremmo essere e sul nostro progetto educativo.
 
  • Continuare ad essere mogli oltre che madri
  • Essere vicini e incoraggiare i figli per alimentare la fiducia in se stessi.
  • Farli crescere secondo i valori, non secondo le cose di valore ( soldi ).
  • Dare il giusto valore al denaro.
  • Educarli al rispetto, alla lealtà, alla coerenza, alla fratellanza, alla fede, al perdono, alla coerenza, all'accoglienza, al dialogo, all'ascolto, all'introspezione, al silenzio.
  • Essere genitori che condividono e concordano una linea educativa e nello stesso tempo sono testimoni credibili e coerenti.
  • Non caricare di aspettative il figlio.
  • Aiutarlo a scoprire le proprie inclinazioni e incoraggialo a svilupparle.
  • Amare i propri figli con il cuore e con la testa, non far loro mancare il nostro amore anche con le coccole.
  • Saper dire dei no motivandoli.
  • Non abbandonarli ai videogiochi a tanto meno alla tv, ma incoraggiarli al gioco.
  • Sottolineare che nella vita tutto si conquista con il sacrificio e l'impegno.
  • Insegnare il rispetto e il dialogo per altre realtà religiose.
  • Alimentare l'autostima dei propri figli per far loro acquisire un propria identità che li porti a non svilirsi sia fisicamente che psicologicamente.
  • Saper chiedere aiuto se necessario sia come coppia che come genitori.
  • Trovare il tempo per dialogare con i propri figli....
Sono solo alcune delle cose che sono emerse e che hanno contribuito a rendere interessante, utile e fruttuosa l'uscita.
 
Caro/a amico/a se hai avuto il desiderio, la curiosità e la costanza di conoscere fino in fondo questa nostra esperienza , noi come compagni di viaggio più anziani di queste giovani coppie vorremmo farti partecipe delle preghiere che ciascuna coppia si è sentita di affidare al Signore dopo il mini ritiro e la riflessione che ne è seguita. Crediamo che come hanno colpito noi, di più abbiano raggiunto il cuore di Dio e che da Padre amoroso garantisca il suo aiuto a loro e a tutti noi sui figli.
 
  • Preghiamo affinché il Signore sveli il suo disegno per noi e ci accompagni nel cammino di coppia con serenità comprensione ed amore. Infondi in noi il coraggio per vincere le nostre paure quotidiane.
  • Signore, nel ringraziarti per il dono della fede che ci sostiene ogni giorno e in ogni situazione, aiutaci a superare il nostro egoismo per comprenderci reciprocamente e fa che nella preghiera quotidiana troviamo nuova linfa per la crescita della nostra famiglia.
  • Aiutaci o Signore a vivere sempre la gioia di esserci sempre vicini l'un l'altro e di camminare insieme nella speranza, riscoprendo ogni giorno la novità dell'amore.
  • Signore Gesù ti ringraziamo per l'amore che ci doni e che coltiviamo dentro di noi l'uno per l'altra e per la bontà con cui ci guidi, aiutaci ad affrontare le situazioni di sconforto tenendoci saldi nel tuo amore.
  • Signore rendici degni di adempiere alla nostra chiamata di padre e di madre e aiutaci ad affidarci completamente alla tua volontà.
  • Signore, come tu hai illuminato Giuseppe nella sua scelta di prendersi carico del destino di Gesù, fa che anche noi possiamo essere confortati e sostenuti nella vita e nelle piccole e grandi decisioni di tutti i giorni.
  • Caro Gesù volevamo ringraziarti per il confronto che abbiamo con altre coppie che sanno trasmetterci emozioni sulla loro vita ed esperienze sul loro punto di vista che ci aiuta a guardare al futuro con più fiducia. Chi ci sta vicino parla con la tua voce ai nostri cuori a volte impauriti. Ti ringraziamo anche per i nostri genitori che oggi più che mai riusciamo a comprendere ed ammirare per l'immenso dono della vita che in noi hanno amorevolmente coltivato.
Se lo vorrete e se avremo delle nuove ci risentiremo
I giovanissimi sposi
 
P.S. Proprio in questi giorni abbiamo appreso l'avvicendarsi nella nostra parrocchia di D.Andrea con D.Zeno; D.Andrea già nostro assistente infatti è stato chiamato dal Vescovo a nuovi incarichi in diocesi, in tanto che ci uniamo al coro dei ringraziamenti di quanti hanno condiviso con lui un cammino di formazione e di amicizia, riconoscendogli inoltre competenza, originalità e disponibilità lo accompagniamo con la preghiera nel suo nuovo incarico e accogliamo con gioia il nostro nuovo assistente don Zeno al quale auguriamo una buona permanenza nella nostra comunità e un benvenuto nel gruppo sposi.