Parrocchia di Cerea
comunità parrocchiale di cerea
San Zeno in Santa Maria Assunta
 
 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
 

Sulla base del D.P.C.M 26 aprile, della circolare del Ministero dell’Interno 30 aprile, delle indicazioni della Conferenza Episcopale Italiana e della nostra Diocesi, diamo alcuni chiarimenti riguardo alla celebrazione dei funerali a partire da lunedì 4 maggio.

 

È possibile celebrare il funerale, anche con la celebrazione della Santa Messa in chiesa o all’aperto (cimitero), a cui sono ammessi solamente i congiunti fino ad un massimo di 15 persone che saranno stabilite dai parenti stretti del/la defunto/a in accordo con il celebrante.

Si accede alla celebrazione con dispositivi di protezione per le vie respiratorie.

Per la distribuzione della Comunione Eucaristica si dovranno evitare spostamenti: sarà il celebrante (una volta igienizzate le mani) a recarsi ai posti dei fedeli che vorranno ricevere il Sacramento. L’Eucaristia si riceverà sulla mano.

Terminata la celebrazione si abbia cura di evitare assembramenti sul piazzale della chiesa.

Queste indicazioni rimangono valide fino a prossima comunicazione.

 

Cerea, 4 maggio 2020

Eb 7,25 - 8,6; Sal.39; Mc 3, 7-12. ||| In quel tempo, Gesù, con i suoi discepoli si ritirò presso il mare e lo seguì molta folla dalla Galilea. Dalla Giudea e da Gerusalemme, dall'Idumea e da oltre il Giordano e dalle parti di Tiro e Sidòne, una grande folla, sentendo quanto faceva, andò da lui.
Allora egli disse ai suoi discepoli di tenergli pronta una barca, a causa della folla, perché non lo schiacciassero. Infatti aveva guarito molti, cosicché quanti avevano qualche male si gettavano su di lui per toccarlo.
Gli spiriti impuri, quando lo vedevano, cadevano ai suoi piedi e gridavano: "Tu sei il Figlio di Dio!". Ma egli imponeva loro severamente di non svelare chi egli fosse.