Parrocchia di Cerea
comunità parrocchiale di cerea
San Zeno in Santa Maria Assunta
 
 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
 

Per chi è la missione?

Per te che vieni regolarmente in chiesa: perché la tua partecipazione sia sincera e la tua vita coerente!
Per te che vieni a messa alla domenica: capirai che il Signore ci attende ben di più!
Per te che qualche volta trovi la strada della Chiesa o della Parrocchia: vedrai che Cristo dà senso alla tua intera esistenza!
Per te che hai abbandonato ogni pratica religiosa: sentirai la gioia dell’abbraccio del Padre misericordioso! Per te che hai fatto altre scelte: scoprirai che il Battesimo è la vera pace e la più piena liberazione!
Per tutti: perché abbiamo bisogno di conversione per vivere in fraternità sincera e nella pace sicura!

Come si vive la missione?

Partecipando alle riunioni e riflessioni condotte dai Padri predicatori Fratelli di San Francesco parlandone con amici e vicini e vivendo un clima di preghiera che permetta il passaggio generoso della grazia di Dio.

Avvisi importanti

Tutte le attività della Parrocchia, in questo periodo, sono sospese.
L’incontro dialogato della sera è una conversazione vera e propria fra due frati missionari. La caratteristica è quella di rendere interamente semplice e vivace la proposta di riflessione.

Scarica il programma completo delle missioni parrocchiali.

2 Tm 4, 10-17; Sal 144; Lc 10, 1-9. ||| In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi.
Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada.
In qualunque casa entriate, prima dite: "Pace a questa casa!". Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all'altra.
Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: "È vicino a voi il regno di Dio"».