Parrocchia di Cerea
comunità parrocchiale di cerea
San Zeno in Santa Maria Assunta
 
 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
 

La mostra presenta alcune opere maggiori del pittore urbinate. I quadri e gli affreschi sono presentati per temi. Illustrano i contenuti fondamentali del cristianesimo: l'Incarnazione di  Gesù Cristo e  il suo donarsi nella storia, la vita della Chiesa e il suo divenire esperienza del popolo cristiano nella dimensione della quotidianità.

Nella sua arte la opere si fondono in una armonica unitarietà, gli ideali classici di bellezza e la naturalezza dei gesti,  i colori e i ritmi compositivi tendono alla perfezione formale.
Nelle rappresentazioni sacre Raffaello introduce spesso personaggi o paesaggi del suo tempo, in modo che l’evento sacro sia percepito  nel presente, nell’esperienza in atto di ognuno.
La dinamica delle immagini, invita l'osservatore a “partecipare” ad un dialogo con il soggetto raffigurato.

Dal 13 al 29 ottobre 2017 presso Villa Bresciani Medici Via Paride da Cerea 61

Presentazione: Venerdì 13 ottobre 2017 ore 20:30

Date e orari:

Venerdi 20-27 ottobre ore 18-20
Sabato 14-21-28 ottobre ore 16-20
Domenica 15-22-29 ottobre ore 10:30-12:30 - 16-20

 

2 Cr 24, 17-25; Sal 88; Mt 6, 24-34. ||| In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli:
«Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l'uno e amerà l'altro, oppure si affezionerà all'uno e disprezzerà l'altro. Non potete servire Dio e la ricchezza.
Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito?
Guardate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita?
E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede?
Non preoccupatevi dunque dicendo: "Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?". Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno.
Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.
Non preoccupatevi dunque del domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. A ciascun giorno basta la sua pena».