Parrocchia di Cerea
comunità parrocchiale di cerea
San Zeno in Santa Maria Assunta
 
 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider
 

A seguito dell’ordinanza “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019” del Ministero della Salute, il Vicario Generale della Diocesi di Verona comunica:

  1. Non si possono celebrare messe o altre celebrazioni fino al primo marzo compreso.
  2. Le chiese possono rimanere aperte per preghiera personale.
  3. I funerali si possono celebrare solo con i parenti stretti.
  4. È proibita ogni attività pastorale negli oratori o case della gioventù che siano.

Domani sera il prefetto potrebbe apportare modifiche più restrittive o più aperte. Pubblicheremo ulteriori aggiornamenti.
Alleghiamo il testo dell'ordinanza del Ministero.

 

 

2 Tm 1, 1-3.6-12; Sal 122; Mc 12, 18-27. ||| In quel tempo, vennero da Gesù alcuni sadducei - i quali dicono che non c'è risurrezione - e lo interrogavano dicendo: «Maestro, Mosè ci ha lasciato scritto che, se muore il fratello di qualcuno e lascia la moglie senza figli, suo fratello prenda la moglie e dia una discendenza al proprio fratello. C'erano sette fratelli: il primo prese moglie, morì e non lasciò discendenza. Allora la prese il secondo e morì senza lasciare discendenza; e il terzo egualmente, e nessuno dei sette lasciò discendenza. Alla fine, dopo tutti, morì anche la donna. Alla risurrezione, quando risorgeranno, di quale di loro sarà moglie? Poiché tutti e sette l'hanno avuta in moglie».
Rispose loro Gesù: «Non è forse per questo che siete in errore, perché non conoscete le Scritture né la potenza di Dio? Quando risorgeranno dai morti, infatti, non prenderanno né moglie né marito, ma saranno come angeli nei cieli. Riguardo al fatto che i morti risorgono, non avete letto nel libro di Mosè, nel racconto del roveto, come Dio gli parlò dicendo: "Io sono il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe"? Non è Dio dei morti, ma dei viventi! Voi siete in grave errore».